XIII Memorial Zanatta

Si è concluso pochi giorni fa a Mestre la XIII° edizione del “Memorial Zanatta”, trofeo riservato alla categoria U14, dove vi partecipano le migliori squadre del panorama nazionale (tanto da essere considerato una sorta di finali nazionali anticipate).

Anche quest’anno il Comitato Regionale Veneto e il Cia Regionale hanno organizzato un clinic di alta specializzazione per 16 giovani arbitri (provenienti da tutto il Veneto) che sono stati seguiti sul campo da Istruttori CIA in tutte le gare del torneo.

A rappresentare il nostro GAP ben 4 allievi-arbitri (classe ’93): GIOVANNI BASTIANEL e GIUSEPPE LOCAPUTO di San Vendemiano, ELIA BOTTIN di Maser e TOMMASO CIVIERO di Vedelago. Inoltre tra lo staff tecnico il nostro istruttore ANDREA ZANGRANDO.

Durante i 4 giorni di torneo i ragazzi arbitravano almeno 2 gare (una al mattino e una al pomeriggio/sera) e lavoravano insieme agli istruttori su tutti gli aspetti fondamentali e anche sul valutare i contatti e le violazioni in campo. Ogni partita veniva designata con una terna di giovani arbitri che si davano il cambio, di periodo in periodo, in modo che uno di loro (a turno) seguisse la partita vicino ad un istruttore per una crescita tecnica.

Grande soddisfazione e ottimi risultati sono stati raccolti anche in questa occasione dai ragazzi del nostro gruppo che si sono distinti per capacità, voglia costante di imparare e migliorarsi e, non per ultimo, cortesia e rispetto verso i colleghi, gli istruttori e tutti gli addetti ai lavori. Un applauso quindi a questi ragazzi!

Un applauso ancora più forte e speciale non può che non esser fatto a GIUSEPPE LOCAPUTO che con impegno e dedizione è riuscito a conquistare la designazione per la finale 1°/2° posto arbitrando, giovedì 30 dicembre alle ore 18:00 nella magnifica cornice di un palasport Taliercio dove di certo non mancavano appassionati e tifosi, la gara tra ARMANI JUNIOR MILANO e COMARK BERGAMO.

Per giusta cronaca sottolineamo anche i traguardi raggiuinti dagli altri ragazzi del nostro GAP con Giovanni Bastianel designato per il 3°/4° posto, Elia Bottin per il 5°/6° e Tommaso Civiero (ragazzo promettente che arbitra solo da inizio anno dopo aver fatto il corso alla fine della scorsa stagione) per l’11°/12° posto.

Al termine della manifestazione oltre a tutte le squadre sono stati premiati tutti gli arbitri e gli istruttori ed un premio particolare è stato assegnato a Giuseppe Locaputo e Alex Guardiano (arbitri della finale) come “miglior coppia arbitrale“. I due ragazzi hanno avuto il piacere di ricevere la targa del premio direttamente dal neo presidente nazionale del CIA Tiziano Zancanella e dal neo Presidente del CIA Veneto Antonio Florian che hanno assistito a tutto il match conclusivo.

Ora spazio a qualche pensiero espresso dai partecipanti:

Tommaso Civiero:

“..da questo torneo porto a casa l’entusiasmo di arbitrare che è lo stesso che mettevano gli istruttori nel darci consigli e nei loro insegnamenti dentro e fuori dal campo. Inoltre sono rimasto estremamente colpito dal fatto che numerosi arbitri di alto livello siano passati nei giorni del torneo a salutarci e raccontarci le loro esperienze. Mi sono divertito e ho conosciuto tanti nuovi colleghi con i quali spero di rivedermi o arbitrare nel futuro più prossimo!”.

Giovanni Bastianel:

“..è stato un torneo molto bello e allo stesso tempo impegnativo! I giocatori in campo erano si U14 ma il livello era molto alto e questo ha fatto si che noi ci impegnassimo al massimo! Alcuni di noi si conoscevano già, altri no… tutti noi abbiamo però avuto la possibilità di conoscere e confrontarsi con ragazzi e persone nuove! Dei bellissimi giorni che auguro di passare a tutti!”.

Elia Bottin:

“..un esperienza fantastica che mi ha sicuramente aiutato a migliorare la tecnica arbitrale ed inoltre mi ha permesso di conoscere nuove e fentastiche persone. Il gruppo arbitri era molto affiatato e questo ha fatto si che i 4 giorni siano passati in un lampo, nonostante la stanchezza fisica per l’impiego in 2 partite al giorno”.

Giuseppe Locaputo:

“..è stata una grandissima esperienza per le amicizie fatte, per il clima di allegria e per le innumerevoli emozioni provate in campo oltre che per la crescita dal punto di vista tecnico! Non posso infine descrivervi l’emozione di sentire coach Dan Piterson pronunciare il mio nome in un palazzetto come il Taliercio nella presentazione della finale!”.

Andrea Zangrando:

“..sono estremamente felice del gruppo di giovani arbitri di Treviso. Mi piace in loro soprattutto la voglia di imparare legata all’umiltà ed al rispetto: punti su cui è basato gran parte del lavoro sui miniarbitri in provincia. Anche in questa occasione, sebbene solitamente sia una persona restia a complimenti sviscerati, non posso che essere soddisfatto dei miei ragazzi che si sono impeganti e hanno preso con giusto spirito la possibilità datagli”.

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.gaptreviso.it/wordpress/xiii-memorial-zanatta/
Twitter
Visit Us
Instagram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.