P.Q.N.: Giuseppe Locaputo ci racconta la prima esperienza

Sicuramente questo primo raduno del PQN è stato molto formativo. La scelta della location è stata veramente interessante, difatti si è svolto in quel di Valenza (AL), un piccolo e sperduto paesino piemontese.
Noi arbitri eravamo alloggiati in una suggestiva villa: Villa Groppella. Di notte era abbastanza lugubre, con la sua armatura piazzata in ingresso e i lunghi, buii e congelati  corridoi.

Va be’, ma passiamo al PQN vero e proprio.

Durante la mattina ed il pomeriggio del primo giorno ci siamo allenati con i giocatori seguendo le istruzioni degli allenatori. Nelle pause abbiamo potuto assorbire interessanti e preziosi consigli dal nostro istruttore, Antonio Malerba. Dopo l’allenamento mattutino del primo giorno, l’intero gruppo del PQN è stato invitato in comune per il saluto del sindaco, seguito da un veloce aperitivo. La notte è stata dedicata alla risoluzione delle 40 domande sul regolamento esecutivo. Non è stato facile ma siamo riusciti ad arrivare alla conclusione del quiz.

Anche il secondo giorno è iniziato con un allenamento mattutino, mentre al pomeriggio, per la gioia di tutti, è stato organizzato un mini-torneo composto da 6 partite che ha permesso a noi arbitri di mettere in pratica gli insegnamenti del nostro istruttore. La pausa post pranzo è stata dedicata alla correzione dei quiz svolti la notte prima.

Il terzo giorno è stato dedicato interamente agli allenamenti. Però in questo caso noi arbitri ci siamo dedicati più alla meccanica dell’arbitraggio e all’individuazione dei passi negli esercizi. Praticamente “arbitravamo” gli esercizi svolti dai giocatori. Durante il pomeriggio abbiamo sfruttato gli unici momenti liberi per visionare alcune clip video sulle conseguenze dell’errata posizione in campo da parte degli arbitri. Dopo cena c’è stata una graditissima visita. Difatti è venuto a salutare il gruppo del PQN Carlo Caglieris, il playmaker che nel 1983 ha guidato la nazionale italiana alla vittoria del primo europeo. Questo grande campione ci ha parlato della sua fantastica carriera regalando preziosi consigli ai giovani atleti presenti in sala.
Ma ormai siamo arrivati al quarto ed ultimo giorno. Come ultimo allenamento è stato organizzato un mini torneo per salutare e far divertire tutti. É stata un esperienza molto utile.

Devo ringraziare Antonio Malerba che con i suoi consigli ed aneddoti ha reso più interessanti le giornate. E come dimenticare i miei giovani colleghi.
Ora aspetto con ansia il prossimo torneo del PQN.

Giuseppe Locaputo

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.gaptreviso.it/wordpress/p-q-n-giuseppe-locaputo-ci-racconta-la-prima-esperienza/
Twitter
Visit Us
Instagram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.