Nuovo Regolamento CIA

Come promesso dal Presidente Zancanella all’atto della sua nomina nazionale è stato pubblicato il nuovo Regolamento CIA. Il Regolamento CIA è la pubblicazione che racchiude tutte le norme che regolano il Comitato Italiano Arbitri e tutti i suoi tesserati, arbitri, miniarbitri, osservatori, ufficiali di campo, istruttori, organi periferici ecc. E’ utile che tutti i tesserati CIA lo conoscano. Evidenziamo qui le principali differenze rispetto alla precedente edizione:

  1. Il Presidente del CIA può entrare in spogliatoio arbitri e udc al termine di qualsiasi gara, può sospendere un tesserato per motivi tecnici e comportamentali
  2. Il Presidente della Consulta dei CIA Regionali parteciperà alle riunioni del CIA senza diritto di voto
  3. Il Presidente del CIA o Consigliere CIA non può essere istruttore o osservatore. Se è un arbitro in attività non potrà riprendere l’attività neanche a mandato terminato
  4. Viene inserito nella Commissione Tecnica nazionale un Responsabile del settore Miniarbitri
  5. Viene estesa la durata del mandato delle Commissioni CIA Regionali e Provinciali al quadriennio olimpico
  6. Gli arbitri di Serie C Nazionale dirigeranno le gare di serie B Femm seconda fase
  7. Gli arbitri professionistici dovranno essere designati per un minimo di 18 partite a stagione.
  8. Vengono inseriti i limiti d’età per arbitri e ufficiali di campo a 50 anni, fino al 60esimo anno per i campionati regionali. Per gli arbitri di 1a categoria fino a 50 anni se arrivano nel primo quinto della graduatoria finale così fino al 55esimo anno di età
  9. Vengono inserite tre sessioni di test atletici per tutti gli arbitri e l’esclusione dalle liste per chi non li supera per due volte consecutive.
  10. Vengono variati i limiti per le retrocessioni alla categoria inferiore, per di Sere A i 40 anni, se di lega due i 36, per A Dil. 36 anni, per B Dil. 34, per C Dil. 30 anni
  11. Viene inserito il limite di permanenza di sette anni per le categorie dilettantistiche per chi non entra nella lista play off
  12.  Vengono cambiati l’età massime per la promozione, 40 anni per passare a udc nazionale, 30 anni per essere promosso in C Dil, 34 anni per B Dil., 36 Anni per A Dil., 38 per la legadue, 40 per la serie A
  13. Viene inserita la clausola della non promuovibilità l’anno successivo alla retrocessione
  14. Viene cambiata la data di rilevazione dell’età degli arbitri per il calcolo dell’età al 30 giugno
  15. Per gli osservatori viene messo il limite del 70esimo anno di età dopo di che potranno fare attività solo a livello regionale
  16. Vengono ripristinati i Supervisori degli osservatori
  17. Viene variata l’età dei miniarbitri a 16 anni e degli allievi arbitri dai 16 ai 18
  18. Viene inserita l’obbligatorietà per i miniarbitri di dirigere campionati d’eccellenza in coppia con allievi arbitri o arbitri
  19. Viene inserita la possibilità per gli allievi arbitri di dirigere tutti i campionati regionali compresa l’eccellenza e l’elite dove dovrà esserci sempre la designazione in doppio.
  20. Gli allievi arbitri per dirigere campionati seniores dovranno avere il consenso del Responsabile Regionale miniarbitri
  21. I mini ufficiali di campo potranno essere designati solo per gare regionali giovanili, per i campionati regionali senior dovranno avere il benestare dell’Istruttore Regionale UDC
  22. Il ruolo di Istruttore passa da “nomina” a “carica”
  23. Viene portato a sei il numero minino di riunioni che ogni Commissione Provinciale CIA deve organizzare nell’arco di un anno
  24. Viene inserita la possibilità per arbitri e udc benemeriti o fuori quadro di fare attività se tesserati come amatoriali

Qui potete visualizzare il nuovo regolamento CIA e qui quello vecchio

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.gaptreviso.it/wordpress/nuovo-regolamento-cia/
Twitter
Visit Us
Instagram

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.