No alla violenza

Esprimendo tutta la nostra solidarietà ai colleghi siciliani, invitiamo tutti a dar seguito al comunicato dell’AIAP che pubblichiamo. Speriamo che i messaggi di solidarietà e l’iniziativa dell’AIAP non rimangano solo delle lodevoli inizative a seguito dell’atto di violenza commesso ma possano, una volta per tutte, essere il punto di partenza affinchè situazioni del genere non si verifichino più.
“Ancora una volta dobbiamo registrare atti di violenza, nei confronti di arbitri che svolgono quotidianamente la loro attività affinchè ragazzi e ragazze possono giocare il loro sport preferito.
L’associazione è vicina ai colleghi Antonio Iuppa e Carlo Di Giorgi che sono stati oggetti di aggressione violenta in una partita di c regionale.
L’associazione chiede a tutti gli arbitri italiani impegnati sabato e domenica prossima a mettere un segno di rinoscimento sulle braccia di colore arancione in segno di solidarietà.
Affinchè l’opinione pubblica e gli addetti ai lavori  comprendano che gli arbitri sono una compenente essenziale e non le vittime sacrificali per umori o demenza di qualcuno.”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.